Camminare di nuovo

Sorrido con gli occhi

mentre il cuore

prepara in silenzio

nuovi fermenti

Torno ai ricordi

come un figlio

al padre

dove l’aria ha profumi

precisi

e i giorni sanno di buono

Ricominciare

ha un rumore lento

come la voce

del mattino presto

come l’umore disfatto

su un letto annoiato

Nuove abitudini

cercano le vecchie

indugiano

su terreni friabili

bisognose

di camminare di nuovo

Tanta confusione

sotto questo cielo

dove desideri sospesi

si riaffiatano con la vita

dove la libertà

si snoda impaurita

tra concerti di normalità

“ Del doman non v’è certezza “

Myriam De Luca