Diario di vita

È arrivato l’autunno. Mi sono chiesta quando fosse successo. Ci ho ripensato. Sono dieci giorni che non vado al mare, ma non escludo di tornarci a breve. Il cielo sembra dello stesso azzurro, ma noi figli dell’estate la differenza la notiamo. Ci vuole occhio, animo. Il sole tramonta presto e toglie ore a giornate che iniziano invece a necessitarne di più.C’è sempre qualcosa da fare, qualcosa da rimandare a domani perché oggi non si è fatto abbastanza. C’è sempre qualcosa da recriminare perché le cose non vanno poi come le avevi progettate nei giorni di calma e speranza. Ecco perché odio i buoni propositi. Sono buoni si, ma a illudersi. E io di illusioni non ne ho bisogno.Eppure guardo foto di un mese fa, che ormai sembrano vecchie. Mi illudo che si possa rifare. Mi siedo sul pavimento e immagino di avere ancora la sabbia sotto la pelle. Certo anche questa è un’illusione verrebbe da pensare. Ma l’immaginazione non soffre i limiti della realtà. L’illusione ti ruba il tempo del vivere, l’immaginazione ti dà la possibilità di colorarlo come vuoi.Io scelgo l’azzurro. Anche in autunno.

Gioconda Oliano